Arriva display per chi ha problemi di vista

TABLET-SCHERMO

Un display correttivo e personalizzato che manderà in pensione occhiali e lenti a contatto. Capace di rendere nitide le immagini a occhio nudo che per i presbiti sarebbero incomprensibili, arriva dalla partnership tra un team di ricercatori del Massachusetts Insitute of Technology e uno dell’Università californiana di Berkeley, che sono riusciti a sviluppare un prototipo di schermo in grado di rimpiazzare i soliti strumenti cui deve forzatamente ricorrere chi ha difetti di vista.

Nato inizialmente per l’uso su uno schermo dell’iPod e sviluppato in seguito anche per smartphone, tablet e laptop, il display consta di tre strati sovrapposti: quelli esterni fungono da semplici pellicole di plastica trasparente, mentre il centrale si presenta ricco di buchi e realizzato grazie a un algoritmo basato sul difetto da correggere e sulle relative analisi e prescrizioni degli oculisti.

In tal modo, sfruttando la presenza dei buchi si può alterare l’intensità della luce emessa da ogni singolo pixel dello schermo per consentire all’utente di visualizzare l’immagine limpida pur senza l’ausilio di occhiali o lenti correttive. “La tecnologia sviluppata ci permette di ottimizzare il display per un determinato utilizzatore, mentre la visione sarà distorta e di pessima qualità per gli altri“, ha spiegato Brian Barsky, professore di informatica e optometria a Berkeley e responsabile del progetto.

Una soluzione su misura, quindi, che potrebbe però rivoluzionare la vita di chi è condizionato da problemi visivi, anche perché il prossimo passo sarà estendere la tecnologia integrando più correzioni insieme su display condivisi affinché diversi utilizzatori afflitti da differenti problemi possano sfruttare lo stesso schermo e avere una visione ottimale. (fonte)

Potrebbero interessarti anche...