ATTENZIONE: nuova tecnica per truffe ai Bancomat

Negli ultimi mesi si è constatata una nuova tecnica di raggiro delle persone anziane che effettuano prelievi presso gli sportelli automatici delle banche e degli uffici postali. Solitamente i malviventi agiscono in più persone, fingendo di essere normali clienti in attesa di prelevare. In realtà però le intenzioni sono ben diverse.

La tecnica è sempre la stessa: in primo luogo le potenziali vittime vengono avvicinate, anche durante l’orario di apertura delle filiali, da almeno tre complici. Quando l’anziano digita il pin della carta questo viene visto e memorizzato. Nel momento in cui lo sportello automatico restituisce il bancomat, la vittima viene distratta con la scusa di farle recuperare una banconota “forse caduta durante il prelievo” e, mentre questa si gira e si piega per la raccolta, i complici sostituiscono la carta in maniera inconsapevole per la vittima.

Con questa tecnica i malfattori si assicurano la carta bancomat originale e, avendo memorizzato il codice segreto, possono prelevare senza destare il minimo sospetto per più giorni, fino a quando la vittima non si accorge di essere stata ingannata e blocca la carta.

In poche settimane in Piemonte si sono registrati molti casi di raggiro in questo modo. Dalle denunce pervenute, si parla di decine di migliaia di euro di danni per le vittime. (ANSA)

 

Potrebbero interessarti anche...