Come riconoscere i segnali della violenza in un bambino

segnali-violenzaI campanelli d’allarme della violenza – L’attenzione ad alcuni comportamenti può essere il primo passo per aprire il dialogo.

Come riconoscere i segnali della violenza in un bambino? Ecco alcuni dei segni più ricorrenti dei vari tipi di violenza.

Possibili campanelli d’allarme per il maltrattamento fisico
  • Frequente comparsa di lesioni, ferite, lividi o tagli.

  • Le ferite sembrano avere una forma specifica come il segno di una mano o di una cinghia.

  • Sensazione di essere sempre in allerta, come se si aspettasse che qualcosa di brutto potesse accadere da un momento all’altro.

  • Evitamento del contatto fisico, trasalimento ad ogni movimento improvviso o manifesta paura di tornare a casa.

  • Utilizzo di abiti inappropriati al contesto per coprire i segni delle ferite, come vestiti coprenti e lunghi in giornate calde e afose.

(l’articolo continua sotto l’offerta di alcuni nostri servizi professionali)

[nbox type=notice] Avete problemi con il vostro profilo, ve lo hanno “rubato” o ricevete avvisi da Facebook che qualcuno ha cercato di accedervi o di cambiare password? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. CLICCA-QUIValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Altre informazioni [/nbox]

Possibili campanelli d’allarme per la trascuratezza
  • Utilizzo di abiti di una taglia sbagliata o inadeguati rispetto alle condizioni atmosferiche.

  • L’igiene del bambino è notevolmente scarsa (a scuola gli insegnanti si accorgono che non è stato lavato, emana odore sgradevole, i capelli sono sporchi).

  • Presenza di malattie o ferite fisiche non curate.

  • Il bambino viene frequentemente lasciato solo e incustodito, o gli viene permesso di giocare in situazioni e ambienti pericolosi.

  • Frequenti e numerose assenze da scuola o arrivo in ritardo alle lezioni.

Possibili campanelli d’allarme per la violenza sessuale
  • Il bambino si mostra insolitamente triste e solitario.

  • Improvvisi cambiamenti nel comportamento e nelle abitudini.

  • Il bambino lamenta continuamente dolori fisici che non trovano una spiegazione medica (es. mal di testa, mal di pancia).

  • Si comporta in modo particolarmente aggressivo o iperattivo.

  • Ha frequenti disturbi del sonno.

  • Ha un significativo e improvviso calo del rendimento scolastico e dell’attenzione.

  • Mostra persistenti comportamenti e interessi sessuali e/o seduttivi inappropriati all’età.

  • Ha timore degli adulti (o di un adulto in particolare).

  • Sviluppa nuove paure.

  • Mette in atto comportamenti regressivi (es. enuresi, riacutizzazione di paure presenti in fasi evolutive precedenti). (telefonoazzurro)

Scarica la guida“La violenza: come riconoscerla, come difendersi”

[nbox type=error] Pensate che qualcuno acceda al vostro computer o usi la vostra rete, navigare è diventato un problema, si aprono finestre strane o compare molta pubblicità senza che voi facciate nulla? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni [/nbox]

Potrebbero interessarti anche...