Le cose che un genitore DEVE sapere PRIMA di …

genitore-figlio-internetEcco un veloce canovaccio che un genitore deve tenere sempre bene a mente quando decide di dare in mano al proprio figlio uno strumento affascinante e utile come Internet, senza mai dimenticare che è anche ricco di insidie e pericoli, specialmente per deibambini.

1) Prima di dare libero accesso ad internet a tuo figlio devi conoscerne le potenzialità e soprattutto i rischi. Solo se tu li conosci puoi informare, mettere in guardia e proteggere tuo figlio. Ricorda che i filmati che girano in internet sono spesso più pericolosi dei tanto criticati Social Network. Oltre ai contenuti offensivi e volgari devi preoccuparti di quelli violenti e cruentiSpesso la curiosità mette i giovani di fronte a scene che possono creare traumi. Sarebbe bene cercare di accedere solo sotto la supervisione degli adulti ai contenuti di siti di video sharing quali ad esempio Youtube.

2) Devi spiegare a tuo figlio che internet è un mondo virtuale e dietro alle apparenze possono nascondersi menzogna e pericolo. Fagli degli esempi di quanto sia semplice presentarsi diversi da come si è, e quanto sia facile crearsi delle false identità con cui provare a raggiungere obiettivi poco positivi.

3) Devi insegnare a tuo figlio che se già nelle cose di tutti i giorni occorre avere uno spirito critico, a maggior ragione è bene diffidare dalle informazioni veicolate da internet poichépuò averle pubblicate chiunque, e non per forza con cognizione di causa.

4) Devi raccomandarti che utilizzi internet in modo onesto e trasparente, nel rispetto degli altri e della diversità, spiegandogli quale forza distruttrice può avere la condivisione o l’approvazione di atti di bullismo informatico (cyberbullismo): un danno già di per sé che viene perpetrato ad oltranza e in modo inarrestabile.

5) Spiega a tuo figlio, superando per il suo bene, ogni eventuale imbarazzo, cos’è la pedofilia e come il pedofilo moderno si serva di internet. 

6) Devi raccomandarti che ogni contatto da parte di estranei, anche se ritenuto positivo e non aggressivo, ti sia tempestivamente comunicato. Spiegagli che non è per controllarlo ma per tutelarlo. Le persone più pericolose sono proprio quelle più brave a far credere ai ragazzi di essere bravi, di essere i soli capaci di capirli. E bene che i ragazzi conoscano questa realtà, ma soprattutto è importante che sappiano che non esiste nessuno al mondo che possa essere un confidente migliore del proprio genitore.

7) Raccomandati che non fornisca mai informazioni personali, private o sensibili.Affiancalo anche per le registrazioni ai siti. Insegnagli ad essere scrupoloso e ad evitare la diffusione incontrollata dei dati personali.

8) Fornisci regole temporali precise limitando il tempo di permanenza al computer. A tot tempo al computer deve corrispondere tot tempo di aria aperta e gioco/sport.

9) Fai sì che internet sia usato spesso anche per scopi formativi, stimolando la curiosità e la ricerca. Lo studio può essere coadiuvato dalla ricerca on line, il cui potenziale enciclopedico, se sfruttato con attenzione, è davvero vastissimo. Wikipedia è, ad esempio, un sito di divulgazione enciclopedica accreditato e serio. Tieni in seria considerazione anche i siti di intermediazione linguistica, dove l’apprendimento delle lingue straniere è reso divertente, accessibile e facile.

10) Dai fiducia a tuo figlio ed evita di controllarlo di nascosto, chiedergli le password o bloccare tu gli accessi ai suoi siti. Se instauri un rapporto di fiducia sentirà di doverlo onorare; se dai per scontato in partenza che farà sciocchezze si adopererà in ogni modo per non disattendere questa aspettativa… e ci riuscirà presto perché anche se ancora non ha accesso ad internet ne scoprirà i segreti molto più velocemente di quanto tu possa immaginare… e non potrai più stargli dietro. Fiducia ed interesse in ciò che fa e per lui sarà un vanto far le cose nel migliore dei modi. (finanza)

Potrebbero interessarti anche...