Facebook, 10 truffe da evitare

CHECK005Se siete presenti su Facebook da un certo periodo di tempo, sicuramente sapete bene quanto questo sito possa essere pieno di potenziali truffe e di spam. I truffatori hanno un amore folle, Facebook.
Alcune di queste truffe consistono in tentativi di phishing, alla ricerca di username e password, mentre altre si rivelano come indagini di mercato od offerte fasulle. Molte diffondono virus e altre malware, quindi è importante installare buoni software antivirus e tenerli sempre aggiornati.

Abbiamo creato una top ten delle truffe più comuni e attive di Facebook da cui guardarsi:

  1. Chi guarda il tuo profilo e chi ti blocca – Queste truffe promettono di mostrare chi ha guardato il tuo profilo o chi ti ha bloccato. Nessuna di queste applicazioni è efficace. Facebook non dà agli sviluppatori l’accesso ai dati necessari per crearle.
  2. IPad e iPhone Gratis – Non lasciatevi ingannare da messaggi che affermano che è possibile ottenere gratuitamente un iPad, un iPhone, o altro. Questi sono tutti espedienti di marketing.
  3. Crediti Facebook Gratis – Questa truffa è fatta per i giocatori su Facebook. I crediti sono utilizzati per acquistare oggetti in Farmville, CityVille, ecc. I crediti costano denaro reale e NESSUNO ne ha mai ricevuti in grande quantità gratuitamente.
  4. Gli articoli gratuiti, carte e biglietti in regalo – Se sembra troppo bello per essere vero, allora si può essere sicuri che è su Facebook! E’ impossibile ottenere biglietti aerei gratuiti, viaggi o carte di credito in regalo solo rispondendo a un sondaggio.
  5. Esclusivamente qui o tramite FB – I truffatori amano ingannare ignari utenti con promesse “in esclusiva qui per voi”.
  6. Tentativi di phishing per rubare username e password – Se un truffatore riesce a ottenere le vostre credenziali di accesso, sarà in grado di provocare ogni sorta di caos prima che riusciate a recuperare il vostro account. I messaggi che fingono di provenire, ad esempio, da Facebook Security sono i più utilizzati per  ingannare gli utenti. Clicca qui per ulteriori informazioni sul phishing.
  7. Caratteristiche nuove o extra di Facebook –  Bottoni con “non mi piace“, applicazioni per cambiare il colore di Facebook o vedere chi non è più amico, sono solo alcuni esempi di queste truffe. Mentre ci sono estensioni legittime del browser che possono offrire queste funzionalità, i truffatori  spesso inseriscono adware o malware nel plugin. Da sempre consigliamo di installare solo applicazioni ed estensioni da sviluppatori noti e/o di fiducia.
  8. Notizie shocking e/o sexy – Tutto ciò che inizia con “OMG” (espressione inglese di stupore) o “Shocking” è da IGNORARE su Facebook. Le vittime vengono attirate con messaggi bizzarri, cruenti o perversi. I link collegati di solito risultano essere una truffa, un sondaggio o un video che non esiste.
  9. Storie false su celebrità – Facebook non è il posto giusto per raccogliere informazioni corrette su celebrità e gossip. I truffatori utilizzano morti finti e altre storie sensazionali per catturare l’attenzione degli utenti. Tali storie spesso si diffondono molto velocemente, perché gli utenti condividono i post prima di verificare la veridicità dell’episodio riportato (e ci cascano anche i giornalisti).
  10. “Aiuto, sono all’estero e mi servono soldi” – Se si riceve un messaggio da un amico che afferma di essere bloccato a Londra o in qualche altro locale esotico, non correte al più vicino negozio della Western Union per inviargli denaro. E’ invece molto probabile che il vostro amico sia rimasto vittima di un furto del suo account su Facebook e, dove possibile, conviene contattarlo e avvisarlo telefonicamente dell’accaduto.

Sebbene questo non sia un elenco completissimo (ogni giorno ne trovano una nuova), sicuramente darà a voi (e magari anche ai vostri amici appena giunti su Facebook) una discreta conoscenza di partenza su quali siano le cose da cui guardarsi nei social network.
Sappiate comunque, e ne parleremo di nuovo in altri articoli, che le truffe sono in grado di diffondersi da profilo a profilo tra gli utenti grazie anche ad espedienti quali il clickjacking, finte applicazioni ed eventi falsi, o altro. I truffatori infatti sfruttano qualsiasi metodo possibile e talvolta sanno essere molto creativi…

Rimanete con noi per gli aggiornamenti. E tenete presente (box qui sotto) alcuni dei nostri servizi professionali.

[nbox type=error] Pensate che qualcuno acceda al vostro computer o usi la vostra rete, navigare è diventato un problema, si aprono finestre strane o compare molta pubblicità senza che voi facciate nulla? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni [/nbox]

Potrebbero interessarti anche...