Facebook “banna” la pagina VERA di raccolta fondi per bimbo malato

banna-pagina-bimbo

Dal North Carolina una storia che ha suscitato l’indignazione e la commozione del web: un bambino di appena due mesi, Hudson Azera Bond, è gravemente malato e ha bisogno urgente di un trapianto di cuore.

Il papà, Kevin Bond, ha deciso di sfruttare le nuove tecnologie per accelerare l’operazione e ha creato una pagina Facebook di raccolta fondi. Grande la sorpresa quando il più famoso dei social network ha “bannato” la pagina.

Sembra che la “community” non abbia gradito le fotografie del bambino in ospedale. Il piccolo è aggrappato alla vita attraverso tubi e altri apparecchi medici e le immagini potevano urtare la sensibilità degli utenti. Non solo, Facebook ha anche respinto il tentativo di Bond di aumentare il traffico del sito con un annuncio a pagamento.

Una volta che la vicenda è uscita allo scoperto, un portavoce di Facebook ha cercato di rimediare scusandosi con la famiglia e sostenendo che l’e-mail di rifiuto era stata pervenuta in modo automatico e non aveva tenuto conto della reale situazione. “Questo è stato un errore da parte nostra e l’annuncio è stato ri-approvato. Ci scusiamo per qualsiasi inconveniente causato alla famiglia”, la nota. Per Kevin, tuttavia, quello che è accaduto resta “scandaloso”.

Al piccolo Hudson, quando aveva soltanto sette giorni, è stata diagnosticata una cardiomiopatia, una malattia del muscolo cardiaco. Il bambino è ricoverato in terapia intensiva al reparto di pediatria dell’ospedale Duke a Durham, Carolina del Nord. Il papà mantiene la sua pagina di Facebook costantemente aggiornata: «Ogni giorno faccio una foto di mio figlio e cerco di attirare l’attenzione delle persone sul suo caso». (fonte)

[nbox type=success] Avete problemi con il vostro computer, è diventato lentissimo, si aprono finestre strane o il mouse a volte si muove da solo senza che voi lo tocchiate? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni [/nbox]

Potrebbero interessarti anche...