Il “Facebook” della Prima Guerra Mondiale è online

primaUn immenso archivio online e un Social Network storico, per ricordare i milioni di cittadini e cittadine britannici e del Commonwealth che vissero durante la Prima guerra mondiale. (clicca qui)

È l’ambizioso progetto che ha lanciato l’Imperial War Museum di Londra, e che permette di cercare e pubblicare informazioni di chi ha combattuto nei diversi reparti dell’esercito di Sua maestà fra il 1914 e il 1918. Si tratta di una delle più importanti iniziative per celebrare il centenario della Grande Guerra, sul sito Livesofthefirstworldwar.org.

Nell’archivio sono già disponibili i dati di 4,5 milioni di uomini e 40mila donne che servirono nelle forze armate. In futuro saranno inclusi anche i file di 17 mila obiettori di coscienza, che si rifiutarono di andare a morire nelle trincee francesi e belghe.

L’archivio può essere consultato e arricchito dai discendenti di soldati e civili, che hanno la possibilità di pubblicare documenti e fotografie nelle pagine dedicate ai loro parenti. Si creerà quindi, come ha scritto qualcuno, una sorta di “Facebook della Prima guerra mondiale”, che da qui al 2018 dovrebbe racchiudere le storie di circa 8 milioni di persone. (ilsecoloxix)

Potrebbero interessarti anche...