Finanziamenti per cure mediche a bimbi malati

Finanziamenti per cure mediche a bimbi malatiATTENZIONE ALLE BUFALE

Quando visualizzate foto di bambini sofferenti (per malformazioni, malattie, incidenti) e leggete che è sufficiente condividere l’immagine perchè Facebook (o qualche altra azienda) doni una quota in denaro per “curare” tali situazioni, nella completa assenza di link e riferimenti a comunicati stampa VERIFICABILI sui siti di agenzia o ufficiali, sappiate che vi stanno prendendo in giro.

La regola sull’affidabilità dei contenuti presenti in Facebook è sempre la stessa: ogni informazione che non riporti fonti attendibili o verificabili (presenti cioè anche su siti di agenzie giornalistiche serie, istituzioni governative o associazioni internazionali di soccorso) è SEMPRE da ritenersi una BUFALA.

Sfruttare, poi, le immagini di bimbi sofferenti per avere condivisioni o MiPiace su Facebook è un’azione da IMBECILLI. La foto andrebbe segnalata (per “Contenuti grafici violenti”), SENZA ULTERIORMENTE CONDIVIDERLA.
La sofferenza altrui merita sempre RISPETTO.

Specifiche tecniche
Testo dell’appello: “Lui è Marco, un bambino di Padova malato di leucemia linfoblastica acuta, una malattia che potrebbe essere curata, ma sfortunatamente la famiglia non dispone dei mezzi necessari per comprare il ponatinib, il farmaco sperimentale necessario a guarirlo. L’istituto di ricerca Mario Negri ha rivolto un appello a Facebook per poter guarire questo povero bambino, Mark Zuckenberg ha acconsentito di donare 0,45 USD per ogni condivisione, vi prego condividete se avete un cuore!”

La foto:
Il bambino nella foto non si chiama Marco, non è di Padova e non è neanche un bambino, ma una bambina: la fotografia ritrae Chrissy Nelson, una bimba americana di otto anni che era afflitta da leucemia nel 2003, come riportato all’epoca dal Las Vegas Review-Journal (http://www.reviewjournal.com/lvrj_home/2003/Dec-19-Fri-2003/news/22835176.html), ed è morta l’11 agosto 2004 (http://www.reviewjournal.com/lvrj_home/2004/Aug-12-Thu-2004/news/24519231.html).
La smentita dell’Istituto Mario Negri:
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=555922671093885&id=188126417873514

Fonte delle specifiche tecniche:
http://attivissimo.blogspot.it/2013/02/se-avete-cuore-condividete-se-avete.html

Grazie per la condivisione e la collaborazione.
——
Per essere aggiornato e assistito su problemi di sicurezza in Facebook, iscriviti alla nostra Pagina:
http://www.facebook.com/CheckBlackList

Potrebbero interessarti anche...