La fortuna a volte passa anche da YouTube

youtube-ericLa storia di Eric, il senzatetto a cui la Rete ha trovato una casa

Tutto è partito da uno scherzo su YouTube in cui all’homeless americano viene pagata una vincita alla lotteria. La reazione generosa dell’uomo ha commosso gli utenti.

Siamo abituati a parlare del crowdfunding come una fucina creativa dove nascono nuove idee. La raccolta di denaro online infatti ha dato a fenomeni planetari come Oculus Rift ma ora scopre un lato più umano, tanto da aver aiutato un senzatetto ad avere una casa. Ecco la storia di Eric.

Lo scherzo

Questa storia che scalda il cuore parte dagli Stati Uniti e procede a zig zag in un percorso imprevedibile. Siamo in marzo e lo youtuber Rahat Hossain, esperto in scherzetti di ogni genere, si prende bonariamente gioco di un clochard di nome Eric. Va dall’uomo e gli consegna un biglietto della lotteria dicendogli che è vincente. Incredulo, il senzatetto si reca nel negozio per ritirare il premio e il commesso, complice dello youtuber, gli consegna mille dollari in contanti.

La commozione

La scena viene ovviamente ripresa e postata su YouTube dove ha raccolto 17 milioni di visualizzazioni in due mesi. L’espressione incredula di Eric e le sue lacrime scaldano il cuore degli utenti del sito ma è soprattutto un gesto del senzatetto a diventare celebre: nonostante l’indigenza, Eric vuole condividere la vincita con il suo benefattore. La platea ora è tutta per lui con ben 50 mila commenti in calce al filmato. Proprio da qui è nato il movimento per la raccolta di denaro che ha portato Eric ad avere una casa. Rahat infatti ha postato una richiesta di finanziamento su Fundly chiedendo almeno 20 mila dollari. In realtà la raccolta va ben oltre e i 3.597 sostenitori arrivano a mettere insieme quasi 60 mila dollari, circa 43 mila euro.

Arriva la casa

La seconda parte della storia è raccontata in un altro video. Grazie ai soldi raccolti lo youtuber ha affittato una casa per l’ormai ex senzatetto, comprato i mobili, e gli ha aperto un conto in banca permettendo a Eric di ripartire con una vita che sembrava ormai senza sbocchi. Possiamo vederlo mentre compra degli abiti nuovi e poi quando trasloca accompagnato dalle lacrime della felicità.

Spettacolarizzare il dolore

Non è facile prendere una posizione su questa storia: è vero che si è spettacolarizzato un dramma umano, reale e tangibile, ma è pur vero che si è aiutato un uomo che non aveva più speranze. Il fatto poi che la vicenda sia nata da uno scherzo di una sola personea per poi diventare un moto d’amore collettivo confonde ulteriormente le acque. Comunque la si pensi, questo è il link per continuare ad aiutare Eric. La fortuna a volte passa anche da YouTube. (corriere)

Potrebbero interessarti anche...