Lista amici visibile anche se bloccata?

LISTA-AMICI-VISIBILE

Se pensate di aver nascosto la vostra lista degli amici di Facebook, per ragioni di privacy o altro, sappiate allora che questa si può ricavare con un semplice trucco, e che quindi è impossibile rendere i vostri contatti invisibili, anche se avete settato le impostazioni in modo da limitare il numero di persone che possono accedere a queste informazioni. La lista degli amici è, ovviamente, uno dei dati più importanti della nostra pagina di Facebook, visto che permette di scoprire tutti i nostri rapporti (personali e virtuali) e attraverso questi potere anche accedere a informazioni che abbiamo scelto di non condividere.

E proprio per questo Facebook, nelle impostazioni, garantisce la possibilità di limitare la visione della lista “solo agli amici” o anche solo allo stesso utente. Ma questo non è sufficiente, visto che unafalla nella sicurezza del social network permette a tutti di vedere la lista. Lo ha scoperto il gruppo statunitense CyberInt, il quale ha dimostrato come componendo la url “https://www.facebook.com/profile.name/friends?and=second.profile” si possono vedere gli amici in comune di due persone, non importa quanto le liste siano private.

Di conseguenza, utilizzando questo stesso trucco più e più volte si può risalire al dato quasi completo della lista di amici. La “dimostrazione” di tutto ciò è stata fatto dal gruppo CyberInt prendendo l’esempio di Mark Zuckerberg e Chris Cox, uno dei suoi collaboratori storici. Utilizzando il link di cui sopra si scoprono 62 amici comuni, poco importa che il fondatore stesso di Facebook abbia una lista di amici privata.

Tutto questo, ironia della sorte, avviene proprio mentre il social network si sta dando da fare per cambiare la propria politica sulla privacy, aiutando gli utenti a limitare le informazioni che Facebook può raccogliere e rivendere. Il cambio di rotta è stato deciso per placare la rabbia degli utenti, che si trovano a scoprire solo a posteriori di aver condiviso le proprie informazioni con molte più persone di quelle che credevano. Un danno alla loro privacy, ma un danno anche per l’azienda, visto che molti di questi potrebbero decidere anche di abbandonare Facebook. (l’articolo continua sotto l’offerta di alcuni nostri servizi professionali)

[nbox type=notice] Avete problemi con il vostro profilo, ve lo hanno “rubato” o ricevete avvisi da Facebook che qualcuno ha cercato di accedervi o di cambiare password? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. CLICCA-QUIValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Altre informazioni [/nbox]

E così chi non ha ancora aggiornato il proprio profilo, modificando le impostazioni in modo da proteggere le proprie informazioni, vedrà comparire un’icona a forma di dinosauro che guiderà l’utente permettendogli di modificare le impostazioni in maniera semplificata. Chi si iscrive al sito non condividerà tutto ciò che pubblica e scrive di sé automaticamente e con tutti (come finora era l’impostazione di default), ma solo con gli amici; se lo vorrà, ovviamente, potrà poi modificare l’impostazione di base.

Facebook invierà anche un promemoria a ogni iscritto per ricordargli di controllare con chi stia condividendo le proprie informazioni. Di conseguenza per Facebook sarà molto meno facile accedere alle informazioni per rivenderle (che è il grosso del business dell’azienda), ma sarà più facile riuscire a evitare la fuga degli utenti. (fonte)

Potrebbero interessarti anche...