Malware e truffe dietro al 90% dei siti pirata

malware-truffe-pirataUna ricerca dell’ICP ha portato alla luce la triste realtà del mondo della pirateria: oltre a permettere il download di materiale coperto da copyright, quasi tutti i siti sono fonte di malware e truffe.

In una ricerca effettuata dall’Intelligent Content Protection (Incopro), un’associazione anti-piracy spalleggiata dall’industria dell’intrattenimento del Regno Unito, è emerso un quadro piuttosto significativo della realtà che contraddistingue il mondo della pirateria digitale.

Secondo lo studio, il 90% dei principali siti internet che offrono la possibilità di effettuare il download di materiale protetto da diritti d’autore è fonte diretta o indiretta di malware. Inoltre, il 67% dei siti induce a truffe correlate alla divulgazione di dati collegati alle carte di credito (sono stati identificati ben 17 diversi schemi di truffa). Solo un sito sui 30 oggetto della ricerca non propone link a malware, software indesiderati (come download manager di dubbia provenienza) oppure porta a truffe.

La maggior parte degli scaricamenti indesiderati scaturisce da click sui numerosi pulsanti “download” presenti qua e là sui siti pirata; ogni click rimanda a siti esterni non connessi a quello di provenienza, fattore che giustifica abbondantemente il motivo per cui nessuno dei siti oggetto dello studio sia marcato come potenzialmente dannoso dallo strumento di navigazione sicura di Google. (l’articolo continua sotto l’offerta di alcuni nostri servizi professionali)

[nbox type=success] Avete problemi con il vostro computer, è diventato lentissimo, si aprono finestre strane o il mouse a volte si muove da solo senza che voi lo tocchiate? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni [/nbox]

Insomma la situazione, seppur prevedibile, è piuttosto grave. Oltre a permettere il download di materiale coperto da copyright, ogni sito “pirata” contribuisce tutti i giorni alla diffusione di malware di diverso tipo, al phishing e quindi alla frode informatica vera e propria. Meglio starne alla larga. (dday)

Potrebbero interessarti anche...