La nuova app più acquistata su Google Play Store era una truffa

Il caso di Virus Shield è stato alquanto curioso su Google Play Store, finché è durato. Si tratta di un’applicazione “di sicurezza” che dovrebbe avere il compito di “prevenire l’installazione di app malevole sul dispositivo” in uso, all’interno di un’interfaccia semplice ed intuitiva.

virus_shield_01

Così semplice che con la pressione di un unico tasto viene attivata la scansione in background di app, contenuti multimediali e file in genere, proteggendo le informazioni personali dell’utente (argomento di particolare rilevanza negli ultimi periodi). Con queste premesse, Virus Shield è arrivata a circa 10.000 download sullo store Android, con una valutazione degli utenti pari a 4,7/5.

Virus Shield, inoltre, costava 3,99$, non ha “nessun impatto sull’autonomia operativa” e non ha nemmeno alcun banner. Fin qui niente di strano, se escludiamo che si tratta niente meno che di una truffa, nel senso più letterale del termine. In realtà l’applicazione non fa altro che attivare un’icona diversa quando si preme sul tasto per attivare le funzionalità per la protezione, e nient’altro.

A comprovare l’affermazione ci viene in aiuto un interessante articolo di Android Police, che ha decompilato l’app e pubblicato il codice su GitHub. Chi ha un minimo di conoscenze di programmazione può intuire molto facilmente che l’app non ha alcuna funzionalità protettiva e che Deviant Solutions ha ottenuto un enorme quantitativo di soldi semplicemente imbrogliando sulle funzionalità dell’app.

Android Police ha cercato di rintracciare “Deviant Solutions”, che naturalmente non dispone di un sito web. Tuttavia, all’account sullo store corrisponde un indirizzo email (Jesse_Carter@live.com) che in passato ha truffato alcuni utenti online con la vendita di item di basso livello per alcuni videogiochi.

Non sappiamo quali saranno le rappresaglie di Google, che al momento ha provveduto ad eliminare l’applicazione da Google Play Store. (hwupgrade)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *