Permessi alle applicazioni Android? Attenti al BUG

ANDROID-CAUTELA

Un grave bug, che affligge la maggior parte delle versioni di Android, consente alle app di chiamare senza la nostra autorizzazione. È da poco stato scoperto un bug di Android che consente alle applicazioni (a cui ne è stato negato il permesso) di effettuare chiamate e gravare quindi sulle nostre tasche. Potenzialmente un cyber criminale potrebbe creare un’applicazione ad hoc che chiami servizi a pagamento in modo da ottenere profitto a spese di ignari utenti, che se ne accorgerebbero con mesi di ritardo. Il medesimo difetto, precisa  Neil McAllister di The Register, consente all’applicazione incriminata anche di interrompere chiamate in corso ed effettuare telefonate che attivino e disattivino servizi (come la segreteria telefonica). I bug che determinano questi problemi sono due; uno che colpisce le versioni dalla 4 in poi (tranne la 4.4) mentre il secondo colpisce i terminali con Android dalla versione 2.3.3 alla 4.0.3. Un rischio dunque che coinvolge l’87% dei dispositivi sul mercato. È già disponibile un’app (diffusa da Curesec) che verifica se il nostro smartphone è vulnerabile. In ogni caso la soluzione migliore sarebbe passare ad un dispositivo con la più recente release di Android. [nbox type=success] Avete problemi con il vostro computer, è diventato lentissimo, si aprono finestre strane o il mouse a volte si muove da solo senza che voi lo tocchiate? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni [/nbox]

Potrebbero interessarti anche...