Se userai il tuo iPhone in luogo sicuro, non servira’ il PIN

PIN-IPHONE

Sbloccare il proprio iPhone automaticamente nei luoghi considerati sicuri, senza digitare il Pin o usare il riconoscimento delle impronte digitali. Potrebbe essere questa la novità implementata sui prossimi melafonini: secondo le indiscrezioni riportare dal blog americano Mashable, infatti, Apple avrebbe presentato un brevetto che percepisce la posizione dell’utente e regola di conseguenza i livelli di sicurezza.

Ad esempio, se il dispositivo è sulla rete di casa del proprietario o su un luogo spesso visitato (come ad esempio l’ufficio) – sempre se di questi tempi di Datagate ci sono ancora luoghi che si possano considerare sicuri – l’iPhone potrebbe bypassare il tipico codice di sicurezza o la scansione delle impronte digitali introdotta da Cupertino nel 2013 sull’iPhone 5s, e sbloccare il telefono automaticamente.

Al contrario, se un utente entra in posti pubblici, il livello di protezione potrebbe essere innalzato. Questo vuol dire, molto probabilmente, una scelta e impostazione da parte del proprietario dello smartphone dei diversi livelli di protezione e sicurezza.

L’azienda ha depositato il brevetto nel dicembre 2012, ed è stato concesso la scorsa settimana. Non è chiaro se questo tipo di tecnologia farà il suo debutto sul prossimo iPhone in arrivo a settembre. Secondo le indiscrezioni in rete, dovrebbe arrivare in due formati da 4,7 e 5,5 pollici. (ansa)

[nbox type=error] Pensate che qualcuno acceda al vostro computer o usi la vostra rete, navigare è diventato un problema, si aprono finestre strane o compare molta pubblicità senza che voi facciate nulla? Per cercare di risolvere questi e altri problemi, contattateci senza impegno. Potete farlo tramite un messaggio alla nostra pagina o telefonicamente (in orari di ufficio) al numero 331.449.8368. BANNER-TELEASSISTENZAValuteremo insieme se necessitate di un semplice consiglio, magari tramite le oltre 1.200 note già pubblicate, o se per risolvere preferite essere seguiti passo passo tramite un servizio professionale di teleassistenza (ai nostri fan, ma solo a loro, costa pochi euro). Siamo in grado di risolvere la quasi totalità dei problemi in teleassistenza, senza che voi o il vostro computer lasci la vostra abitazione, controllando insieme a noi cosa viene fatto sul vostro sistema. Altre informazioni [/nbox]

Potrebbero interessarti anche...