Si finge maresciallo dei CC per estorcere 500 euro, vittima non ci casca e denuncia

112-Carabinieri-di-Roma1Si finge maresciallo dei carabinieri per tentare di estorcere 500 euro ad un 39enne di Vallecrosia (Imperia), accusandolo di averlo pizzicato mentre adescava minorenni su internet, ma la vittima non ci casca e denuncia tutto ai veri appartenenti all’Arma. L’accaduto è stato scoperto a fine febbraio quando il 39enne si è recato presso la caserma dei militari di Vallecrosia riferendo di una bizzarra conversazione telefonica.

Un sedicente appartenente alla Benemerita lo aveva contattato spacciandosi come Maresciallo dei Carabinieri in servizio nel Casertano. Il finto militare l’aveva accusato di aver trovato su un sito internet un suo video che lo ritraeva nudo ed il suo numero di cellulare con i quali aveva tentato di adescare delle minorenni. Il truffatore sosteneva che di fronte a quelle ‘prove’  lo avrebbe dovuto denunciare, ma che avrebbe potuto evitare qualsiasi guaio se avesse pagato una somma di 500 euro da versare su di una carta postepay a lui intestata.

Malgrado l’insistenza e la minaccia di conseguenze penali, la vittima non è caduta nella trappola ed una volta finita la conversazione si è subito rivolta alla Caserma di via Angeli Custodi. Denuncia alla mano i militari vallecrosini hanno subito esperito le indagini che ieri hanno portato ad E.T., un pluripregiudicato 39enne residente a Cosenza e già noto per essere stato autore di analoghe estorsioni in diverse città italiane.

Il modus operandi sempre lo stesso: l’uomo riesce a carpire il numero di telefono della vittima attraverso internet, spesso utilizzando nickname femminili pubblicizzati sui siti di incontri, e poi  estorce denaro ai malcapitati presentandosi come Carabiniere o funzionario di fantomatiche agenzie per la difesa dei diritti dei minori ed accusandoli  di aver tentato di adescare delle minorenni. Per il 39enne è scattata una denuncia per tentata estorsione. (sanremonews)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *