Software che invecchia i volti aiuterà a ritrovare bambini scomparsi

stam2Sapere che faccia avranno i propri figli da adulti e perché no, in tarda età, è uno dei sogni segreti di molti genitori. A realizzare i loro desideri potrebbe essere presto un software sviluppato dai ricercatori dell’Università di Washington, in grado di predire in maniera completamente autonoma e quindi rivoluzionaria come cambierà l’aspetto di una persona nelle varie fasi dell’invecchiamento e fino a 80 anni, a partire da una foto scattata a soli 3 anni. Un’operazione resa molto difficile dal fatto che l’espressione che si ha da bambini tende a modificarsi nel tempo e spesso la foto presenta problemi di illuminazione, ombreggiatura e inclinazione del viso difficili da manipolare nel momento in cui l’elaboratore tenta di creare il volto in età più avanzate.

Per riuscirci il team guidato dalla professoressa Ira Kemelmacher-Shlizerman ha analizzato al computer migliaia di foto delle stesse persone scattate in età differenti, in modo da verificare in che misura si modificano i pixel dell’immagine che definiscono il volto e mettere a punto un algoritmo in grado di replicare in maniera verosimile tale variazione. La verifica del software poi è stata eseguita affiancando le immagini elaborate dal programma con le vere foto della stessa persona nelle varie fasi di età: “La cosa sorprendente”, ha dichiarato il co-autore della ricerca Steven Seitz “è che le persone chiamate a giudicare sono state incapaci di dire quali fossero vere e quali create al computer”.

Al di là della pura curiosità di vedere se stessi o i propri figli da vecchi, la ricerca potrebbe rivelarsi molto utile nella ricerca di persone scomparse, soprattutto dei bambini molto piccoli, di cui fino ad oggi, nonostante le altre tecniche di programmazione già avanzate, era molto difficile tracciare un identikit da adolescenti o da adulti. In Italia al 31 dicembre 2013 erano 13.286 i minorenni scomparsi, su un totale di 29.205 persone che all’improvviso non hanno più dato notizie di sé, lasciando spesso sgomenti parenti e amici. E il sito della Polizia di Stato Bambini Scomparsi elenca non solo i casi più seguiti in tv come quello di Denise Pipitone o Angela Celentano, ma anche quelli di tanti altri minori svaniti nel nulla anche da 10 anni la cui ricerca potrebbe beneficiare della ricerca messa a punto negli Stati Uniti. (lastampa)

NOTIZIE

Potrebbero interessarti anche...