Windows 8.1, aggiornate entro il 13 maggio

8-1winIn occasione della distribuzione di Windows 8.1 Update, Microsoft aveva specificato che l’aggiornamento è obbligatorio. Se gli utenti non installano l’update non riceveranno più le patch di sicurezza. L’azienda di Redmond chiarisce ora il motivo di questa scelta, fornendo anche le scadenze che dovranno essere rispettate per poter scaricare i futuri update. Secondo qualcuno si tratta però di una decisione sbagliata.
Attraverso un post pubblicato sul blog TechNet, Microsoft spiega che l’obiettivo è fornire il migliore supporto possibile, semplificando la gestione degli aggiornamenti per Windows Server 2012 R2, Windows 8.1 RT e Windows 8.1. Per questa ragione, Windows 8.1 Update viene considerato un “punto di partenza“. Ciò significa che, nel caso in cui sia stata disattivata l’installazione automatica, gli utenti avranno 30 giorni di tempo per scaricare Windows 8.1 Update da Windows Update. Al termine della scadenza, che coincide con il Patch Tuesday di maggio, i dispositivi non aggiornati non riceveranno le patch di sicurezza.
Incomprensibilmente, la nuova policy non si applica a Windows 8. I dispositivi che eseguono la versione originale del sistema operativo continueranno a ricevere gli aggiornamenti. La decisione è ancora più assurda se si considerano i numerosi problemi segnalati sul forum di supporto tecnico. Gli utenti hanno riscontrato un ampio range di errori, per i quali Microsoft non ha fornito nessuna soluzione al momento.

Più tempo per le aziende

L’azienda di Redmond ha specificato che la scadenza è valida solo per l’utenza privata. Il supporto a Windows 8.1 per gli utenti business è stato prolungato a 120 giorni. La decisione potrebbe essere legata al problema riscontrato con i server WSUS.

Attraverso il post pubblicato sul blog ufficiale, Microsoft comunica di aver risolto i problemi di connettività con WSUS 3.2, quindi le aziende potranno ora installare sui propri computer Windows 8.1 Update. Se il pacchetto KB2919355 è già stato installato, da Windows Update verrà scaricata solo la porzione dell’aggiornamento che contiene il fix. Per garantire la massima sicurezza, mediante il rilascio degli update in tempi brevi, è stato implementato un nuovo approccio che prevede la fine del supporto per Windows 8.1 e l’obbligo di utilizzare Windows 8.1 Update.

Dopo aver ricevuto i feedback dai suoi clienti, Microsoft ha deciso di estendere l’intervallo di tempo durante il quale effettuare il deployment da 30 a 120 giorni. Ciò significa che, per ricevere i futuri aggiornamenti, coloro che gestiscono gli update tramite WSUS, Windows Intune o System Center Configuration Manager hanno tempo fino al 12 agosto. Durante la finestra di 120 giorni verranno rilasciati patch di sicurezza separate.

La scadenza per gli utenti consumer rimane fissata al 13 maggio. Dopo questa data, se non è stato installato Windows 8.1 Update, non sarà possibile scaricare gli aggiornamenti da Windows Update.

Potrebbero interessarti anche...