Windows XP, cominciano le truffe

XP1Malwarebytes mette in guardia gli utenti di Windows XP: attenzione a quello che scaricate e installate. Ecco perchè.

Sono passati una manciata di giorni da quando Microsoft ha ufficialmente abbandonato, dopo 13 anni, il supporto a Windows XP, uno dei sistemi operativi dell’azienda di Redmond di maggior successo, l’unico ad avere goduto di supporto così a lungo, e i primi problemi per gli utenti che hanno deciso di restare a Windows XP cominciano ad arrivare.

E’ bene precisare che, almeno al momento, si tratta di minacce di livello basso, nulla di cui preoccuparsi se si presta un minimo di attenzione. L’allarme arriva dall’azienda Malwarebytes, che poche ore fa con un post sul suo sito ufficiale ha confermato l’esistenza di decine di truffe e download di applicazioni create allo scopo di fare false promesse agli utenti.

Christopher Boyd, analista dell’azienda, ha svelato il proliferare di applicazioni che promettono agli utenti di Windows XP di dormire sonni tranquilli, key generator, patch e fantomatici aggiornamenti dei driver che vengono “offerti” dietro pagamento di piccole somme.

Uno in particolare, spiega Malwarebytes, è una suite di aggiornamenti che l’azienda ha classificato 5/51 sulla scala di pericolosità stilata Malwarebytes, vale a dire minima pericolosità, ma si tratta comunque dell’inizio di qualcosa che non potrà non intensificarsi in futuro, con applicazioni di terze parti che prometteranno miracoli agli utenti che vorranno continuare a utilizzare Windows XP.

L’azienda non ci consiglia di cambiare sistema operativo o di affidarsi ai servizi da lei offerti – va da sé che tutti cercano di tirare l’acqua al proprio mulino – ma ci dà un consiglio che non possiamo non condividere:

Fate attenzione con tutti i download e le offerte relative a Windows XP, che arrivino da social network, forum, piattaforme di condivisione video, che comincerete a vedere nelle prossime settimane. Installandole e registrandovi a fantomatici servizi non risolverete alcun problema.

Potrebbero interessarti anche...