Per chi non avesse capito come funziona questo social network…

Facebook è uno strumento di comunicazione, facile da utilizzare ma con un concetto che appare non compreso da molti utenti (quasi tutti, in verità).

Ogni contenuto (post, nota, foto, filmato, etc) prevede la presenza di un interruttore a vostra disposizione per mostrare quello che ne pensate. Come un pulsante per accendere una luce, un elettrodomestico o i fari della vostra autovettura, il vostro gradimento può essere solo o ACCESO o SPENTO.

Quindi, ogni volta che compare un post sulla vostra homepage, vi sono quindi solo due possibilità: o lo gradite o NON lo gradite.

Cerchiamo di rassumere in modo sintetico come si può apprezzare un contenuto di qualsiasi genere:

* Far parte di un gruppo o di una pagina equivale a un gradimento

* Condividere un contenuto di qualsiasi genere equivale a un gradimento

* Invitare un amico a far parte di un gruppo/pagina, a usare un’applicazione o a partecipare a un evento equivale a un gradimento

Tutto questo, in modo evidente, rende vani (o comunque molto faticosi) i tentativi che alcune pagine o gruppi fanno per segnalare altri gruppi, pagine o profili, per contenuti osceni, blasfemi, o che violano la comune morale.

Se non è presente il tasto (da molti desiderato) NonMiPiace, un motivo c’è.

Quando non vi piace un contenuto, è sufficiente non condividerlo; e per quanto riguarda una pagina, un gruppo o un evento, se non è di vostro gradimento DISISCRIVETEVI.

Le segnalazioni, invece, vanno utilizzate nel caso in cui vi sentiate in qualche modo danneggiati dal post, per contenuti osceni, presenza di offese verso voi stessi o verso i vostri amici, a gruppi, religioni, etc.

Se lo condividete per mostrare il vostro sdegno FATE ESATTAMENTE L’OPPOSTO DI QUELLE CHE SONO LE VOSTRE REALI INTENZIONI (almeno per quanto riguarda Facebook).

Se da una parte lo segnalate, dall’altra, condividendolo, mostrate di gradirlo e, quindi, ANNULLATE l’effetto della segnalazione.

Lo stesso discorso vale per l’appartenenza a pagine e gruppi. La DISISCRIZIONE è alla base del NON-GRADIMENTO: anche se siete curiosi di vedere come va a finire, combattete la tentazione.

IMPORTANTE: quando vi viene chiesto di segnalare un profilo o pensate che un vostro post possa convincere qualcun altro a seguire la vostra azione di segnalazione, RICORDATE CHE LA STESSA RICHIESTA PUO’ ESSERE SEGNALATA COME OFFESA NEI CONFRONTI DEL PROFILO DA SEGNALARE.

SeeYouSoon

PS. Iscriviti alla nostra PaginaAggiornamenti per essere sempre aggiornato sui problemi di Facebook. Se vuoi ricevere le nostre note anche nella posta (per non fartele sfuggire), iscriviti anche al gruppo CheckOnLine.

CheckBlackList | PaginaAggiornamenti | News | Facebook | Toolbar | WorkingOn

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *